23.072019

Dissalatore ad Osmosi Inversa e sistema TMT

Entro il 2025 due miliardi di persone vivranno in Paesi o regioni colpite da scarsità d’acqua e due terzi del mondo si troverà in uno stato di stress idrico e siccità: queste sono le previsioni emerse durante l’ultimo rapporto dell’Onu.

Due problematiche che concorrono a rendere l’acqua un bene sempre più prezioso sono il costante aumento della popolazione mondiale e il riscaldamento globale: in Italia, secondo dati recenti citati dal WWF, ad oggi circa un quinto del territorio nazionale viene ritenuto a rischio desertificazione. La maggior parte di questi territori si trova nell’Italia meridionale, come Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Sardegna e Sicilia. Secondo il Centro Euromediterraneo per i Cambiamenti Climatici, entro fine secolo si avrà un aumento della temperatura tra i 3 e i 6 °C, ed una contestuale riduzione delle piogge.

L’acqua è un problema globale, ma è gestibile localmente in quanto la disponibilità delle riserve idriche è strettamente connessa al territorio in cui vengono sfruttate. La crisi dell’acqua perciò è un problema che può essere gestito a livello locale, con le giuste idee e i giusti investimenti. In questo contesto si inseriscono gli impianti di dissalazione dell’acqua marina, che consentono l’approvvigionamento dell’acqua da una fonte praticamente illimitata come il mare.


Tobago fornisce impianti di dissalazione dell’acqua di ultima generazione, modulari e containerizzati, ed in grado di produrre acqua pulita senza l’utilizzo di alcun composto chimico e con un ridotto fabbisogno energetico.


Gli elementi principali che costituiscono un impianto di dissalazione sono (1) la pompa di alimentazione ad alta pressione, (2) le membrane RO e (3) il sistema di recupero energetico (ERD – Energy Recovery Device). Prima di entrare nelle membrane, l’acqua marina viene pressurizzata dalla pompa ad alta pressione fino a circa 60 bar. In uscita si generano due flussi: il permeato, ossia il flusso di acqua depurato a pressione atmosferica, e la salamoia, ovvero il flusso di scarto ad alta concentrazione di sali ad alta pressione. Grazie al sistema di recupero energetico integrato nelle nostre pompe è possibile riutilizzare l’elevata pressione di questo flusso di scarto. Il concentrato, infatti, viene indirizzato verso l’ERD, dove trasferisce la sua energia all’acqua di alimentazione. In questo modo, i nostri sistemi sono in grado di consumare solamente circa 2,5-3,5 kWh/mc (contro una media di consumi prossimi ai 10 kWh/mc), e di conseguenza si pongono come elementi fondamentali per garantire l’approvvigionamento idrico tramite un processo ecocompatibile e meno impattante per l’ambiente rispetto ai convenzionali sistemi.


I nostri impianti sono in grado di sfruttare al massimo la risorsa marina: da un lato producendo acqua potabile attraverso l’Osmosi Inversa, dall’altro generando acqua calda sanitaria e acqua fredda per la climatizzazione degli ambienti. Il processo di produzione di acqua calda sanitaria e acqua fredda per la climatizzazione sfrutta ancora un volta il flusso di scarto di salamoia in uscita dalle membrane RO. Quest’acqua è ad una temperatura di poco superiore a quella del mare, e viene convogliata in un sistema che accoppia uno scambiatore di calore al titanio (utilizzato perché garantisce elevata resistenza a corrosione dovuta all’alta concentrazione di sali) con una pompa di calore. In questo modo, l’acqua depurata, che viene anch’essa fatta passare attraverso lo scambiatore di calore, viene riscaldata e/o raffreddata.


Questa tecnologia, denominata Trigenerazione Marino Termica (TMT), consente di rendersi indipendenti per l’approvvigionamento dell’acqua potabile, e contemporaneamente di ottenere risparmi energetici importanti, grazie al recupero dell’energia proveniente dai fluidi di scarto dell’impianto di desalinizzazione.

Oltre ad essere rispettosi dell’ambiente, le nostre tecnologie consentono di ottenere risparmi economici importanti, mediamente attorno al 30-40 % su base annua.


I sistemi di dissalazione dell’acqua, distribuiti da Tobago S.r.l., sono prodotti da Solaris Aquae S.r.l., azienda che si occupa di progettazione e produzione di impianti innovativi basati sull’utilizzo dell’acqua di mare e dell’energia solare.



For Information: Write a mail

DOWNOLAD THE BROCHURETobago_Brochure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. *